accedi   |   crea nuovo account

Mistero

Il mistero rimane tale anche se lo si ha davanti
immortalato nell'iride dilatata e annebbiata
risvegliata e infatuata

Il suo significato è sfuggevole e sfuggente
lascia un senso di vuoto e svuotamento
fa ripensare a ciò che facciamo o che siamo
e ne restiamo sgomenti
poichè la nostra anima non può contenere nulla che gli somigli

Non può avere nomi nè attributi
nè significato apparente
esso esiste e nulla più

Non resta che contemplarlo
lasciandoci trascinare
o meglio trafiggere
dalla sua venuta
pensata o casuale
divina o naturale

Non siamo che polvere
innanzi all'ignoto
per cui possiamo solo dubitare
di ciò che siamo o diventeremo

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Sergio Fravolini il 14/08/2010 12:57
    "non siamo che polvere" i versi più belli dell'opera.

    Sergio
  • Anonimo il 27/02/2009 13:56
    Per non dimenticare...
    Piaciuta.
    Un saluto
    Contessa Lara
  • Rodica Vasiliu il 27/02/2009 13:51
    L'anima, il mistero divino che ci rappresenta... Basta che lo teniamo in mente..
    Bella!! R

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0