username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

al nonno luigi

Sempre più veloce il battito del cuore corre,
corre, corre e corre.
Incessante esegue il suo lavoro,
ora lentamente,
ora veloce,
ora inesistente,
ora si sente.
TUM-TUM, TUM-TUM, TUM-TUM, TUM-TUM.
Batte, batte e batte ancora,
come una danza infinita,
una canzone con una lettera sempre in più,
una serie di numeri,
la durata del tempo.
Poi di colpo si ferma.
Ed ora il silenzio assordante.
Non siode alcun canto, alcun battito.
Si vede solo la morte
dipinta sul suo candido viso di neve,
che lentamente si scioglie sotto i raggi del sole
ritornando a vivere nel battito del cuore che corre,
corre, corre e poi si ferma.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Emanuele Perrone il 09/09/2009 17:09
    bella...
  • Rodica Vasiliu il 25/03/2009 15:42
    Mi hai fatto piangere. Bella e toccante!!
    Ciao! R
  • IGNAZIO AMICO il 27/02/2009 23:53
    Profonda riflessione sul mistero dei misteri. Vengono seguiti con dolorosa partecipazione gli ultimi palpiti di una vita che "corre, corre e poi si ferma"
    Bella e toccante. Brava.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0