accedi   |   crea nuovo account

Sete di te

Labbra dure ed asciutte
Bocca amareggiata
bruciata dal sale
della tua opprimente assenza
Arsura in gola
Lo spirito è disidratato
Sete della tua linfa vitale
della tua acqua cristallina
Il mio cuore è prosciugato
arido in stagion di secca
Ridai fertilità
alla sua terra ormai sterile
Irriga i suoi campi abbandonati
Ridai rigoglio ed impeto
a questa natura morente
Scendi come dolce pioggia
Risana la mia siccità
Offri da bere, ristora
la mia anima assetata
Bagna la mia bocca
Affogala di baci
Inondami di fresche carezze
Sommergi il mio corpo
del tuo sublime amore
Dissetami
Ho sete di te.

 

0
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Anonimo il 28/02/2009 10:51
    Sete d'amore.
    di baci
    di carezze
    a volte impossibile riuscire a dissetarla.
    Ciao
    Angelica
  • Vincenzo Capitanucci il 28/02/2009 08:19
    Bellissima Sete... Davide... speriamo che piovi dalla Sorgente... e già Piove...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0