accedi   |   crea nuovo account

Sorgente antica

Ricca di anni,
ma povera di pace,
ritorno a mia sorgente antica.
Respiro silenzi
di chiesa amica
E risento profumo
di fratelli
e, sfolgorante di luce,
Ti ritrovo, o Dio,
in Ostia consacrata.
Lucerne accese
Ti sono compagnia.
Mi canta dentro
improvvisa
musica incantata,
che sbriciola
neri macigni
di solitudine.
Paura più non mi atterra.



Catania, 22/02/2009
Parrocchia Natività del Signore.

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • paolo veronesi il 30/12/2009 21:37
    Bellissima atmosfera che si respira in questa Casa del Signore, la stessa che vado cercando io quando entro in qualsiasi Chiesa per ritrovare me stesso
  • Anonimo il 03/03/2009 14:11
    Si, la forza di chi crede, seplicemente, accompagna la vita, la tiene per mano.

    Bella!
  • Riccardo Brumana il 01/03/2009 23:28
    traspare la forza di chi crede nel profondo. molto bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0