PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Per un paio d’ali regalerei tutti i miei sogni

Il mio unico bene

è

racchiuso in quelle ali

sospirate desiderate sospinte dispiegate

Il mio corpo lo sa
ti sogna continuamente
senza margini di tregua

Anima mia

Sono le nostre acerrime pungolose angeliche amiche svuotanti
il cuore degli Amanti

golosi di Miele sulla via delle antiche arnie di bianche lettere runiche

sussurranti raggelanti dolcissimi bisbigliati misteri

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Giuseppina Liguori il 03/03/2009 21:11
    Caro sig. Capitanucci le sue opere sono sempre più sentite. Anch'io il più delle volte vorrei delle ali per sentirmi libera e svolazzare tra nuvole per godermi la vita. A rileggerci anche se è da un po' che non riesco a scrivere poesie.
  • Anna G. Mormina il 03/03/2009 19:31
    Anche io, per un paio d’ali, regalerei tutti i miei sogni...
    ... questa è fatata! ... un abbraccio!
  • Anonimo il 03/03/2009 00:52
    Vincenzo sei un pozzo profondo di versi e magia
    Sempre bravo
    un abbraccio
    Angelica
  • Anonimo il 02/03/2009 21:34
    Bellissima.
  • Lorella Mazza il 02/03/2009 21:11
    È molto ma molto bella...
  • Anonimo il 02/03/2009 00:32
    ... golosi di Miele sulla via della antiche arnie di bianche lettere runiche...
    Bellissima!
    Contessa Lara

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0