accedi   |   crea nuovo account

Zuppa serale estiva

Remavo nel brodo
del doppio sapore…
e non ero solo!
La luna danzava
guardandomi
attraverso i densi vapori.
Danzava e rideva…
riflessa…
nel lago di brodo.
Danzava e rideva…
e lo faceva …
solo per me!

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

18 commenti:

  • Anonimo il 19/04/2008 00:33
    Che profumo?
    Il pensiero è rivolto sempre lì
    Un abbraccio
    Angelica
  • Michelangelo Cervellera il 15/10/2007 20:19
    forse nella zuppa dal doppio sapore oltre alla solitutine c'è anche l'immagine della tua speranza? Molto carina. Michelangelo
  • Edoardo Cossu il 06/10/2007 14:38
    Mi ricordano, da come i versi siano disposti, le poesie di Gianni Rodari... bella riflessione.
  • Luana Andronico il 05/09/2007 15:30
    Si percepisce una rassegnata solitudine tra le tue parole. Significativi sono quei due punto esclamativi a mio parere "e non ero solo!" "solo per me!", queste esclamazioni piene di sorpresa e commosso piacere perchè qualcuno anche solo per un momento metteva fine alla tua solitudine, stando lì accanto a te, facendo qualcosa per te. Davvero bravo, complimenti!
  • Francesca Paola Quartararo il 23/07/2007 14:42
    semplicemente bravo
  • morena paolini il 24/05/2007 09:44
    molto carina. bravo.
  • Ezio Grieco il 21/04/2007 01:04
    Ciao Augusto, piaciuta moltissimo, bravo.
    Fammi sapere poi, cosa hai fatto con quella tizia della quale ti accennai.
    Si è candidata anche come giudice senza aver postato mai niente.
    Un saluto Clezio
  • Fabio B il 19/04/2007 17:20
    Bella mi è piaciuta. Danzava e rideva…
    e lo faceva …
    solo per me!
  • Tiziana Monari il 04/03/2007 11:07
    ... si anche a me c'e' una solitudine totale.. dilaniante.. titty
  • Adriano Di Carlo il 18/10/2006 17:23
    perchè mi da la sensazione di un'inquieta solitudine, di un uomo davanti alla sua zuppa, e guarda la lunna che magari ci si riflette dentro. e nella poesia traspare il vapore della minestra che dà calore in un ambiente freddo. ma è una mia sensazione
  • Ivan Iurato il 09/10/2006 18:02
    Hai un bello stile nello scrivere, parli di cose semplici con grazia ed eleganza.
    Bravo!
  • alberto accorsi il 06/10/2006 11:53
    divertente e arguta
  • Adriano Di Carlo il 05/10/2006 22:21
    particolare e divertente. anche se il senso mette paura. cryback
  • Elena il 05/07/2006 11:44
    Dimmi di sere povere
    che la felicita' e' un passo
    di danza di luna

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0