PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La donna ideale

Il tema non è certo originale
(la cosa sembra sia trita e ritrita)
il definir di donna l’ideale,
quella che t’accompagna per la vita.

Su questo ognuno ha la sua opinione,
ch’in quanto tale, vale ciò che vale.
Io fornirò la mia interpretazione,
del tutto soggettiva, personale.

È per me forte fonte d’attrazione
il fascino legato al suo mistero,
quel concentrato di contraddizione
che fonde assieme il falso con il vero.

Quell’essere affidabile e incostante,
al tempo stesso saggia e irrazionale,
il suo apparire sobria e provocante
come anche poi mediocre e eccezionale.

Tranquilla e nel contempo anche impulsiva,
perfettamente nota e inesplorata,
il suo essere pigra e sempre attiva,
poi triste, e al tempo stesso spensierata.

Con lei nulla ti resta di scontato:
è una scoperta nuova ad ogni istante,
è una corsa continua a perdifiato
a rendere la vita assai eccitante.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

18 commenti:

  • Giuseppe ABBAMONTE il 25/09/2009 22:17
    Claudia
    un'interpretazione dolcissima e degna del massimo rispetto.
    Ciao e grazie della tua lettura.
    Giuseppe
  • claudia pinheiro montenegro il 24/09/2009 03:39
    Ciao,

    penso che la donna ideale
    per cadauno uomo gentile
    sia nella realità
    benedizione del Signor Gesù

    un saluto,
    claudia
  • Nicola Saracino il 22/03/2009 20:39
    Giusè, io mi metto a disposizione, ma qui dobbiamo circoscrivere il problema, che potrebbe dilagare... cerchiamo di non agitarci!
  • Giuseppe ABBAMONTE il 22/03/2009 17:44
    Nicò
    mò il problema sarà spiegarlo a mia moglie, che è stata paragonata a Santippe, per di più definita "perniciosa". Spero di poter contare sul tuo aiuto.
    Giuseppe
  • Nicola Saracino il 22/03/2009 13:53
    Vedo che fra persone intelligenti ci si capisce sempre al volo... e la bella risata è contagiosa! Un saluto ad entrambi e, visto che ci sono, anche a tutte le signore che hanno commentato. Nicola
  • Giuseppe ABBAMONTE il 22/03/2009 07:02
    OK S. C.. Fai bene a richiamarci alla realtà. In maniera colta e nel contempo spiritosa. Un commento, il tuo, che vale quanto è più della poesia.
    E grazie: mi hai fatto iniziare la giornata con una bella risata. Di compiaciuta autoironia.
    Ti Auguro una buona domenica.
    Giuseppe
  • Solo Commenti il 21/03/2009 23:10
    Platone no di certo. Magari Socrate, prostrato ed anelante pace dopo l'ennesimo litigio con la perniciosa Santippe.
  • Giuseppe ABBAMONTE il 21/03/2009 08:26
    Ciao Loretta
    l'accostamento a Platone (seppure solo per il fatto di avertelo riportato alla mente) ti è valso l'ingresso immediato tra i miei amici. Ti ringrazio davvero e mi sento onorato dal tuo commento.
    Uomo e donna come le due parti di una mela, simili e complementari, da unire per formare un unico frutto, è davvero un immagine eccezionale. Molto più della mia composizione. Che comunque sono davvero contento ti sia piaciuta.
    A presto
    Giuseppe
  • loretta margherita citarei il 20/03/2009 20:58
    essendo donna non conosco il punto di vista maschile, ma la trovo molto simpatica, piena di empatia che caratterizza i partenopei. mi fa ricordare platone, ed il mito di zeus che invidioso per la perfezione dell'uomo, prese la mela e la spaccò in due parti uguali, etc etc. così da quella volta l'uomo dovette cercare l'altra metà della sua mela... ciao
  • Giuseppe ABBAMONTE il 03/03/2009 21:56
    Per Riccardo:
    ribadisco il mio augurio, davvero di tutto cuore.
    Per E.:
    non conoscevo l'aforisma, ma è davvero bellissimo ed infinitamente vero. Grazie e lo riferirò ALLA dpnna.
    A presto
    Giuseppe
  • Anonimo il 03/03/2009 21:39
    Leggendo la tua poesia (che sicuramente ha riempito di gioia il cuore di UNA donna) mi sono ricordata di questo aforisma: “Quando si scrive delle donne, bisogna intingere la penna nell'arcobaleno”. Lunga vita alle storie d’amore “assai eccitanti” Grazie. E. S.
  • Riccardo Brumana il 03/03/2009 21:11
    arrivo un po' in ritardo... ma ti rvolevo ringraziare per l'augurio!
    chissà se capiterà anche a me... la mia vita è così monotona...
    a rileggerci
  • Giuseppe ABBAMONTE il 03/03/2009 19:26
    Sophie
    quale prima (e per ora unica) donna a commentare, ti dico che il tuo commento é stato ancor più gradito del solito. Non ti nascondo che avevo raccolto un parere positivo dal mio più inflessibile giudice, ossia mia moglie. Ma riceverlo anche da un'altra donna, di cui peraltro mi è ben nota la sensibilità, mi fa davvero enorme piacere.
    Sono davvero contenta che ti senta lusingata, come donna, del contenuto della poesia. E spero che anche le altre lettrici condividano tale sentimento.
    A presto
    Giuseppe
  • Anonimo il 03/03/2009 08:22
    Giuseppe come prima donna a commentare ti comunico che mi sento lusignata di tale descrizione... anncor più di me lo sarà l "storiella" di 21 anni... e a parte il contenuto, c'è da farti i complimenti anche per la forma... sei bravissimo!!!
  • Giuseppe ABBAMONTE il 03/03/2009 06:53
    Con ordine
    Vincenzo, come al solito riesci a centrare l'essenza delle poesie che commenti. "In questa l'altalena femminile il fascino é seducente" costituisce il pensiero base attorono al quale ruota il componimento. Grazie per averlo concentrato con tanta maesria.
    Nicola, sono particolarmente contento del tuo apprezzamento, specie dopo i nostri rescenti "scontri poetici". E poi, sono certo che nella tua "zarina" avrai trovato (e trovi ogni giorno) questo e molto di più.
    Infine Riccardo, dividerei il tuo commento in due parti.
    La prima frase mi sembra sia dovuta ad un'inesatta interpretazione del miom pensiero. Non mi piace una qualità e l'esatto contrario, ma il coesistere di entrambe le cose nella stessa persona.
    La seconda parte invece esprime un'opinione del tutto rispettabile, anche se non la condivido. E ti auguro sinceramente di trovare una persona che ti renda la vita variegata ed eccitante. Come é accaduto a me (per inciso, la "storiela" dura ormai da 21 anni...).
    Grazie a tutti ed a rileggerci presto
    Giuseppe
  • Riccardo Brumana il 03/03/2009 00:08
    ti piace una qualità ma anche l'esatto contrario... o non hai le idee chiare o sei di vedute ampie "non al punto -basta che respiri-"
    sicuramente un carattere estroverso che sappia essere imprevedibile è affascinante, ma alla lunga risulta incoerente, imprevedibile... con il risultato d'essere una donna inaffidabile... buona per una storiella ma non per la vita.
  • Vincenzo Capitanucci il 03/03/2009 00:02
    Si bravissimo Giuseppe... in questa altalena femminile il fascino è seducente... una donna perfetta... un essere perfetto... da rincorrere a perdifiato... in ogni istante...
  • Nicola Saracino il 02/03/2009 23:33
    Ecco come far sposare l'ideale con il reale. È una grande dichiarazione, nata in apparenza umile ma in realtà ben conscia del suo valore generale, che sfida il tempo e la distanza. Grande delicatezza e maestria nell'uso degli aggettivi contrapposti, ma non contrari. Ancora bravissimo Giuseppe. Nicola

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0