PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Silenzi

Avvolto dal silenzio,
ne sento la tenue voce,
un sussurro, un palpito
di mondi lontani,
di spazi infiniti
dove il creato canta
armonie ancestrali.

Una strana leggerezza
mi rapisce e trasporta
in dimensioni senza tempo,
dov'è stupore e gaudio
e totale assenza
degli umani affanni.

Voglia di viaggiare
seguendo scie di comete,
di perdersi nell'immenso
e confondersi con l'eterno.

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Antonio Pani il 04/03/2009 17:50
    Mi piace. Profuma di astrazione, di fusione, è un respiro di vita. Uno sguardo intenso, che proviene da un "livello superiore". Complimenti. Grazie per la tua attenzione e i tuoi commenti, a rileggersi, ciao.
  • silvia nardi il 03/03/2009 21:04
    "viaggiare seguendo la scia di comete" ... bellissima
  • Dolce Sorriso il 03/03/2009 20:57
    mi unisco al viaggio
    bella aaaaa
  • Cinzia Gargiulo il 03/03/2009 19:52
    Un bellissimo viaggio verso l'infinito.
    Bellissima!
    Un abbraccio...
  • Alberto Veronese il 03/03/2009 19:22
    pace e voglia d'armonia. piaciuta.
  • Anonimo il 03/03/2009 19:06
    Bella.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0