PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

La poesia infinita... continua

...
la vita non è solo poesia
è giusto anche essere reali
smetter di volare

sopra le nuvole
al di la’ delle stelle
chiudere a chiave la fantasia

cerco di provare
ma mi è difficile pensare
di non essere un gentile

a te che sei amica e amante
moglie e mamma
mio fratello e poi sorella

posso dare tutto me stesso
sempre incessantemente e…
…e io sono fantasia

essa è forse la mia forza
è debolezza insieme
ma sempre una certezza

ed il perdere il mio sguardo
tra due grosse tette
diviene innocente distrazione

tu solo i miei domani
perché sei stata ieri
e sei tutt’ora il mio presente

quindi questa mia infinita
continuerà le strofe
volando in una realtà fantastica

un unico soggetto
tu/io
e la nostra vita insieme

raccogliendo un po’ di tutto
nel nostro andare
per assaporarne l’esperienza

di un raccolto
eterogeneo nella forma
ma unico nella sua sostanza
...


.. scusate le "tette", ma l'occhio a volte scappa... arrivederci a chi vorrà

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 05/03/2009 06:40
    Noi e la nostra vita insieme... un sogno bellissimo d'immortalità fra due Tette gemelle... di madre Teti...

    Sempre infinita... a ri vederci.. Cesare... in un Cesareo... d'infinita nascita in Amore...
  • M. Cristina Tacchini il 04/03/2009 11:06
    Sincera e spiritosa, Cesare, l'ho apprezzata. Un caro saluto!
  • Anonimo il 04/03/2009 10:48
    Cesare! Molto piaciuta!
    Ma non scusarti per le tette... maniaci a parte non vi è nulla di male nel contemplare la bellezza in senso universale...
    Un caro saluto
    Contessa Lara

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0