accedi   |   crea nuovo account

Reset

Ho deciso, mi suiciderò
se di spada o con la penna
ancor non so, ma lo farò
perché il vento freddo
mi raggela il cuore
ed il sole me lo fa sudare

sarà un suicidio straordinario
da prima pagina
del corriere della sera
in questa epoca di media
e di files multimediale
lascerò un annuncio sul mio blog

ho staccato la memoria
utilizzavo solo la virtuale
ed ora sullo schermo spento
si legge solo una parola
resettare

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 05/03/2009 06:58
    Un suicidio di memoria... artificiale... eheheheheh...

    Bravissimo Cesare...
  • patrizia chini il 04/03/2009 11:27
    in quel "resettare" c'è tutta la tua poesia... c'è la vita veloce e superficiale del nostro tempo tecnologico, c'è l'assurdo cancellare senza controllo e la conseguente perdita di "files " importanti, c'è il consapevole estraniarsi dalla realtà, la rinuncia alla lotta...
    Questo ed altro ancora c'è nella tua bella poesia
  • Anonimo il 04/03/2009 11:11
    Cesare,
    hai ragione, spesso non vi è pace e non vi è rispetto in questa epoca di media...
    Bellissimi versi
    Contessa Lara

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0