PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Qui c'è vita

Come luce accecante mi appare
oltre questa calma
vedo e sento
voci aliene
sconosciute urlano

abbandonare devo questo luogo
casa mia
non credevo l’universo si espandesse oltre

strana sensazione
so di dover andare
ma vorrei restare
mille sono i perché
e milioni le mie paure

uscire uscire
presto presto
sento voci concitate
ed il mio istinto grida
vai
ma non vorrei partire

Improvviso

eccomi in un mondo sconosciuto
circondato
freddo
luce come terrore
esseri mi afferrano
e violenza mi entra nella gola
soffro
vertigine
alfine urlo

così come iniziò
tutto si placa
dolcemente risento quel calore
dolcemente quel battito di cuore
non come nell’universo che mi ha creato
uguale eppur diverso
sento amore tanto amore

un volto mi sorride
tenerezza traspare
che dolce sensazione
forse aliena era l’altra vita?
cullato da tutto questo amore
socchiudo gli occhi e lentamente mi addormento
al suono di quella dolce voce che sussurra
bambino mio

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 04/03/2009 17:11
    Bella.
  • Riccardo Brumana il 04/03/2009 12:37
    per fortuna non ci ricordiamo di quell'evento, deve essere traumatico!
    bella poesia, rapisce il lettore.
  • Anonimo il 04/03/2009 12:26
    Impeccabilmente scritta! Versi esplicitanti profondi sentimenti, paure...
    Piaciuta
    Contessa Lara

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0