accedi   |   crea nuovo account

Stelle

Una notte mi sveglio
non riuscendo a dormire,
mi affaccio al balcone
e vedo una moltitudine di stelle.

Voi stelle
che nell'infinito del cielo
vi accendete di luce e di colore
e nel buio della notte brillate su di noi
mandate un raggio di luce
su questa nostra terra
piena di dolori e sofferenza.

Se ogni stella si posasse
su ogni persona sofferente
allieverebbe un poco
la tristezza e la solitudine
che regna in ognuno di noi.

Ma anche noi
dovremmo aver il coraggio
di alzare gli occhi al cielo
e ringraziare Dio
che ci ha regalato
un mare infinito di stelle.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • stefano manca il 06/03/2009 13:50
    Un infinità di stelle nel cielo
    come un infinità di vite sulla terra
    nello specchio del cielo
    io mi rivedo come stella
    tra le correnti di questa poesia...
    molto bella..
  • Anonimo il 06/03/2009 13:41
    Noi, stelle che brillano... e stelle cadenti
    Un caro saluto
    Contessa Lara
  • tanya belletti il 06/03/2009 12:18
    mi picciono le stelle.. azzeccata!
  • Vincenzo Capitanucci il 06/03/2009 09:41
    Nuotando negli occhi... di un infinito di Stelle...

    Un dono... bellissima... Marcello...
  • Cinzia Gargiulo il 06/03/2009 09:14
    Molto bella! Una stella a ciascuna persona di questo mondo per alleviare la sofferanza, magari fosse possibile.
    Io donerei "un raggio di sole" ad ognuno per migliorare il mondo, se ti va vai a leggerla.
    Buona giornata.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0