accedi   |   crea nuovo account

Questi giorni

Questi giorni ed altri
non raccolgono luccichii
di timido sole…
Ore fisse che scorrono
sul tempo non scortano
facili sorrisi…
E lentamente sovvengono
unici istanti come coltre
per intiepidire il freddo del cuore…
Dolce ossessione ancor vibrante
di emozione
come fascio di rose profumate,
come giardini di Dee…,
come favola di fanciulla immortale…
ove il passo lieto si ferma sempre
in un castello magico.
Questi giorni ed altri
scivolano portando lontananza
e ovunque lo sguardo s’incanti…
non albeggia di luce propria
l’anima in penombra..

 

0
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Antonio Pani il 17/11/2009 10:47
    Versi accorati che, con lucidità e senso d'abbandono, raccontano di un momento fatto di percezioni cupe, offuscate, spoglie di sorrisi. Molto apprezzata. "... non albeggia di luce propria..." un verso che "trasmette" in modo importante ed efficace. A rileggersi, ciao.
  • augusto villa il 29/03/2009 15:05
    Che bella!!!... che dire?... Complimenti Mariella!!!
  • tanya belletti il 06/03/2009 14:32
    vibrante.. piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0