PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ciclamini di campo

I nostri baci
li sento ancora
al gusto di ribes
di una gomma da masticare.

Nascosti, sulla strada deserta
dietro la pensilina
di una corriera dismessa,
nell' occasione dell' assemblea.

La scuola è già lontana
distesi tra ciclamini di campo
e odori di salvia,
quella risata non trattenuta.

Brevi pensieri, una nuvola in cielo,
il corpo immaturo
l' erba stretta
tra le tue mani.

Un altro bacio
non certo io, non certa lei,
è lo scirocco che passa,
non vogliamo fermarlo
chissà dove vuole arrivare.

Tiepida luce
su pietra viva,
nulla si muove
l' abbandono
il mare calmo.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Francesca La Torre il 30/11/2009 13:55
    Bella, mi riporta con dolcezza alla mia gioventù.
  • Sarah K. il 25/05/2009 21:14
    carina!!!
  • Anonimo il 22/05/2009 18:48
    molto carina
  • loretta margherita citarei il 24/03/2009 18:31
    bella
  • Anonimo il 19/03/2009 19:20
    bello.. dolce e poetico.. questo ricordare su pietra viva
    aurora
  • tanya belletti il 08/03/2009 11:49
    l'amore è ovunque.. anche dietro una corriera dismessa.. verae bella
  • Anonimo il 06/03/2009 20:49
    Un poetico ricordare
    Un saluto
    Contessa Lara

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0