accedi   |   crea nuovo account

Chi mai potrà, ora, mutare l'opera?

Con gessi policromi
segni tracciati
sulla tela della vita.

Colori accesi dal desiderio
spenti dalla realtà
in lotta impari.

Prevale scuro monocromo
tra brandelli d’esistenza
lontana dall’estinguersi.

Futuro da incidere
a sgorbia tagliente
su piani d’ardesia.

Tratti presto colmati
da albe tinte di rosso
e latitanti tramonti.

Come araba fenice
partorisce se stessa
dalle ceneri grigie

dalle ceneri del passato
algide da tempo
partorirò il domani…

… a tinte forti.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Anonimo il 26/04/2009 11:36
    Via il grigiore, futuro colorato di tinte forti. Mi piace!
  • Anonimo il 13/03/2009 17:46
    un bacio...
  • Vincenzo Capitanucci il 09/03/2009 08:55
    Nessuno...
  • Fabio Mancini il 09/03/2009 08:52
    Poesia corposa per il messaggio che vuole dare. Il coraggio e la passione possono cambiare la storia di ciascuno. Ciao, Fabio.
  • IGNAZIO AMICO il 08/03/2009 22:57
    Marcello, è questa una creazione di cui andare fieri: il procedere degli stati d'animo
    ed il susseguirsi dei sentimenti è reso palese attraverso il linguaggio del colore, quanto mai efficace ed espressivo. La notevole padronanza della parola, il tono pacato ma fermo, la riscossa energica e convinta dei versi finali fanno il resto: un
    piccolo capolavoro. È gratificante leggere simili lavori. Un saluto.
    NB: è mia abitudine commentare solo ciò che mi piace e rimane dentro.
  • Anonimo il 08/03/2009 21:37
    Bravo!!!
    Ciao
    Contessa Lara
    PS Può essere che tu sia il discendente di un'antica dinastia di oratori greci...
  • Anonimo il 08/03/2009 20:43
    Bellissima.
  • cesare righi il 08/03/2009 19:30
    mi piace... partorirò il domani a tinte forti. Io vi leggo la sicurezza che nulla è scritto, ma siamo solo noi i pittori del nostro futuro. molto bella, come sempre
  • Anonimo il 08/03/2009 15:56
    È bellissima... non aggiungo altro.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0