PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Inutile dolore

Ancora
una porta si chiude,
delle voci sorridenti
ritornano echeggianti
solo silenti
colpe.

Nel vuoto
freddo delle pareti
segnate
neanche il camino
ricorda
il fuoco della brace.

Il sapore
della polvere
copre la bocca,
mosso dal tempo
sparge un velo bianco,
come neve
congela
la mia anima.

 

l'autore Donato Delfin8 ha riportato queste note sull'opera

Prosa del 3 3 2009.


0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Donato Delfin8 il 10/03/2009 04:42
    Grazie a tutti per i commenti.
  • Cinzia Gargiulo il 09/03/2009 09:50
    Scusa "RISCALDARTI"...
  • Cinzia Gargiulo il 09/03/2009 09:50
    Bellissima!... Ora l'anima è congelata ma lentamente e gradualmente il calore ritornerà e il ghiaccio si scioglierà, è una legge di natura... per fortuna!
    Un forte abbraccio per riscardarti un pò...
  • Dolce Sorriso il 08/03/2009 14:25
    bella e triste
    un abbraccio
    Anna
  • Anonimo il 08/03/2009 14:02
    Dolorosa come un addio, ma bella, bella davvero!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0