accedi   |   crea nuovo account

Chino sulla sponda

Sta sulla sponda
nostalgico il ricordo,
tristemente china il capo
dentro il lago
si specchia nei suoi capelli grigi.
Placida affiora l'eta verde
in un dipinto ormai lontano
della sua memoria,
come un pallido alone
affievolisce.
Spira un ultimo guizzo
agrodolce,
lentamente va posandosi
sul fondo.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Rik Forsenna il 10/03/2009 00:25
    ... bella mi piace... brava Tanya!
  • Anonimo il 09/03/2009 22:41
    Bellissima.
  • tanya belletti il 09/03/2009 20:46
    Smackkkk..
  • Anonimo il 09/03/2009 20:35
    un delicato acquarello di emozioni.
    bella poesia
  • sabrina pieraccioni il 09/03/2009 19:56
    è veramente molto bella...
  • Anonimo il 09/03/2009 16:14
    Piaciuta Tanja!
    Una 'e' senza accento (FYI)
    Brava
    Ciao
    Contessa Lara
  • Nicola Saracino il 09/03/2009 14:43
    Delicata e armoniosa. Tutto avviene in un istante, in questi fotogrammi che si sovrappongono: non c'è cronaca registrata ma storia, tempo che non passa "in un ultimo guizzo agrodolce". "Tristemente china il capo...": costruzione classica davvero ben inserita. Grazie. Nicola
  • Anonimo il 09/03/2009 14:43
    Prezioso il tuo modo di scrivere, questa è proprio una bella Poesia. Ciao.
  • Anonimo il 09/03/2009 14:33
    È stupenda.
  • cesare righi il 09/03/2009 13:25
    Molto piaciuta
    ciaociao

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0