accedi   |   crea nuovo account

A nonno Gino

Nonno,
infinita saggezza
compagno di giochi,
tu che vieni gioviale
dentro i miei sogni.
Sembri così vicino
eppure,
sei tanto lontano.
Mi hai fatto grande
con il tuo amore
e porto dentro ancora
tutti i tuoi balocchi.
Nonno,
con le mani indaffarate
dentro all'orto,
mi regalavi sempre
un flauto di bambù,
ed io prendevo in giro
le tue orecchie a sventola,
e ci soffiavo dentro
una risata.
Quante volte spingevi l'altalena,
non so nemmeno più contarle!
lanciavi le mie ali
sulle colline azzurre,
e assieme respiravamo
la terra tutta verde.

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • silvana capelli il 27/11/2014 12:19
    I nonni sono una risorsa di saggezza. Molto apprezzata, bella!
  • Donato Delfin8 il 11/03/2009 23:04
    Dolcissima dedica!
  • LUIGI CARLO ROCCO il 10/03/2009 13:45
    Una voce sincera, non convenzionale anche quando tratta temi a noi vicini, semplice e al tempo stesso complicata e gentile, la bellezza sa conoscere e trovare le sue strade.
  • tanya belletti il 10/03/2009 12:40
    Grazie vincy! gran bella cosa i NONNI!
  • Vincenzo Capitanucci il 10/03/2009 12:33
    Bellissima Tanya... dolcissima... in quel flauto di bambù... c'è tutta la melodia della vita...

    È tardi... torniamo a Casa... il faut que je rentre chez moi... Brell..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0