PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Lido di Noto

Qua il sole tramonta dietro le colline
Senza il splendore del rosso sul mare,
Senza grandezza, tranquillo ed in silenzio.
Quasi inosservato, chiedendo scusa, quasi.
Se vuoi vedere il suo splendore devi alzarti
La mattina presto ed aspettare come in preghiera
Il suo sorgere, questa volta dal mare:
Incendio sul acqua azzurro e rosso ed arancione
E di nuovo azzurro, in una mescolanza
Unica ed inimitabile. Come la vita.

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 10/03/2009 16:03
    Ciao
    Contessa Lara
  • tanya belletti il 10/03/2009 15:52
    Non ci sono mai stata, ma dopo le tue parole.. è come se l'avessi vista, molto bella!!
  • cesare righi il 10/03/2009 15:38
    Brava Flo, mi hai fatto tornare a Noto, ne percepisco il profumo...
    grazie
  • Vincenzo Capitanucci il 10/03/2009 15:31
    Unica ed inimtabile... come Te... bravissima... diventerai cittadina onoraria di Noto...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0