accedi   |   crea nuovo account

Fiuto di business.

Stele d’alloro,
monatto, barelliere,
trasporti il cuore buggerato
dall’iconoclastico alfiere,
dal predatore, dal faccendiere
intriso di sangue economico,
spazia nell’infido telo
del fiutante business.
Elucubrazione d’ingordigia,
raffiche di petrolieri,
dedizione al commercio.
Investitori, a fondo perso,
anime d’esalanti palpiti
di guadagni, assicurati,
mallevati da Fideiussori
disonesti, in fondo onesti.
Catarsi, effimera parola.
Quando fluttua denaro
nei corpi desiderosi
di facili compensi.
Putrefatte cambiali riscuoti:
odorano d’incenso
di Hotel 4 stelle,
latente lusso, ma esibito!
Al di fuori dell’affare
non c’è male.
C’è l’armonia del Gruppo
lucrante, argillosa ricompensa.
Come diamante, zaffiro…
Il Mondo del business sospira!

 

0
1 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0