accedi   |   crea nuovo account

Ràzzingher? Bèrluscone? Gèntile?

Muòrti 'i famma
dinto 'o piatto mìo
vulevano magnà
sfrantùmati
jate a faticà
àggio allùccato.

'a nuttàta se ne juta
ca brùtto suònno!

'na tazzulèlla 'e cafè
pe' accuncià 'a vòcca
'a sìcaretta
pe' smòvere 'a pànza.

Dìnto 'o spècchio mi guardo
puhhhhh! quànto sò brùtto
'nfaccia mi vùlesse sputa.

'a gènte
pè me mpàzzisce
dèntiera e trucco
pe' l'accuntenta.

'nu piacère vulesse
chìanu chìano ve 'o dìco.

(Mi ratto 'e pàlle)
quànto schiatto
fàciteme Santo
dìnto 'o paravìso
'nu pòsto mpurtànte vulesse.

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anonimo il 13/04/2010 17:15
    Sito liberal-democratico? Cos'è, un'offesa o un complimento?

    Liberal: quando associato a democratico indica la libertà di riconoscere, alla quantità rappresentata dalla maggioranza dei coglioni, il diritto di governare anche le poche intelligenze ancora invendute...
  • bernardo gentile il 12/03/2009 08:07
    xIgnazio e Vincenzo: "poesia" smaniosamente VOLGARE, imbarazza le nostre menti illibate.
    ciao
  • Anonimo il 12/03/2009 06:53
    Sono appassionato di dialetti italici. Questa poesia (?), pur avendo, sembrerebbe, un filo di logica, rimane tra le cose più oscene lette in questo ridente sito liberal democratico, ad iniziare dal titolo.. passando tra la sigaretta dopo il caffè, che ha rinomati effetti benefici, per concludere con la tua aspirazione alla Santità.. che è tutto dire.. vabbé! ciao
  • IGNAZIO AMICO il 12/03/2009 00:12
    Potrai avere in paradiso un posto importante, ma non fra i poeti...!
    Ciao.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0