PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Ri-kalki d’Amore per una nuova coscienza

Con tutta le tue forze
d’anima mente di cuore e corpo uniti
grida il Tuo No assoluto al regno del Male

Alle guerre alle ingiustizie
Alle violenze
Alla fame nel mondo
Alle malattie
Alla morte

tristi funeree processioni di Processionarie

devastanti la vita nelle pinete del nostro pianeta

la tua voce si unisca a mille altre voci
fra i rami di una gigantesca profumatissima Acacia d’immortale purezza
vorticosa spin-a graffiante lacerante le particelle delle nubi
in un fragoroso unico Tuo-no

per una volta il tuono precederà il fulmine

Scenderanno dal sereno cielo cosciente
i poteri spirituali
d’una divina Città

in mille petali di luce
di raggi sorridenti densi di Sole

Ritrovarci tutti insieme nella stessa anima

d’una nuova libera coscienza

facenti dissolvere quella linea d’ombra oscura
esistente fra l’Uomo e l’Amore

 

0
7 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 02/05/2012 07:53
    Vincenzo, una curiosità, ma sei sostenitore degli ideali New Age?

7 commenti:

  • Anna G. Mormina il 13/03/2009 18:24
    '... 'grida il Tuo No assoluto al regno del Male...'
    ... e la tua voce, insieme a mille, rendano posibile il sorgere della città divina, di una nuova libera coscienza! Mi piace molto!
  • Anonimo il 13/03/2009 16:42
    Bella.
  • Anonimo il 13/03/2009 14:56
    In fondo l'amore è uno ed unico, tutti insieme nella stessa anima. Bellissima Vincenzo. Con ammirazione... Mario
  • Anonimo il 13/03/2009 13:56
    ... e il tuono baciò la saetta...
    bella!!!!!
  • tanya belletti il 13/03/2009 10:12
    uniti in un mondo migliore nell'immortale purezza dei cuori!!
  • Rodica Vasiliu il 13/03/2009 09:41
    Questo grido d'Amore per tutto l'universo!! Ma per i SORDI neanche il TUONO non significa nulla.. E sono tanti, purtroppo...
    Con dolore, R
  • Anonimo il 13/03/2009 07:21
    mi piace questa nuova libera coscienza.. che.. in una divina citta'.. senza ombre..
    complimenti Vincenzo
    Aurora

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0