accedi   |   crea nuovo account

GLI ALBERGHI DEL LUNGO SONNO

È bello passeggiare
d'autunno
in certi cimiteri
che sembrano immensi alberghi
con tanti letti all'aperto
con coperte di erba
di foglie
di marmo

Fanno tenerezza
i cipressi
con quel tentativo
di offrirsi imponenti
come scala verso il cielo

Il sonno eterno
è di pace
e non irrompe il suono
di nessuna sveglia

I morti hanno lasciato
i loro orologi ai vivi
a loro non fanno più effetto
le lancette del tempo

Poi è bello ascoltare
le loro voci
fatte solo di scritte
e silenzi da interpretare

Si fa sera
si accappona la pelle
si sentono grosse mani gelide
sulle spalle
e il rumore forte dei respiri

Si torna a casa a pensare
i morti innocui fanno paura
e noi continuiamo a sentirci
più sicuri tra i coltelli
dei vivi
----------------------------------
Da:Parole fredde
www. santhers. com

 

1
2 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

2 commenti:

  • Kiara Luna il 27/05/2009 10:27
    Che grande verità hai detto...
    temiamo la memoria incorporea dei morti invece della crudeltà dei vivi!!!
    Bellissima!
  • patrizia chini il 04/01/2007 23:21
    una bella passeggiata...
    che porta a meditare

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0