PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Dea

Fuori che tempo fa tu mi dicevi
ma non era il tempo che volevi,
la speranza per una tua sola bella giornata
solo un po’ di calore e una passeggiata in quei sentieri,
quei sentieri che tu già mi avevi insegnato
fai del bene e poi già devi averlo dimenticato,
solo un volo e so che ridi
come facevi in ogni modo e sempre quaggiù
da quel balcone, mentre aspettavi
davanti quella casa che tu amavi
sempre di più.
Oggi è nuvoloso, forse piove,
sorridimi
stringimi la mano, sembra strano
se ti sento più vicino,
più vicino,
una luce tra le nuvole e so che ridi
come facevi in ogni modo e sempre quaggiù
da quel balcone, mentre aspettavi
davanti quella casa che tu amavi
sempre di più.
Mi seguirai nei passi che farò,
come seguivi i primi,
le mie prime notti insonni
E quelle che vivrò,
Quello che sognerò.

 

1
2 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 10/06/2012 17:34
    ... di dannunziana
    memoria,
    molto bella,
    complimenti.

2 commenti:

  • Anonimo il 08/04/2009 16:51
    Molto bella.
  • tanya belletti il 16/03/2009 10:54
    Bella nostalgia..

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0