username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

primavera

S’addolcisce l’aria,
fiori rompono l’indugio
aprendo le corolle,
gemme si dischiudono
offrendo gioia al cielo.
Nulla di questo mi allieta.
Giorni passati
macerata da atroci sospetti,
presentimenti di un amore finito
e la mente pattinare
su un lago ghiacciato
di baci sfioriti.
Vivo il terrore
di svegliarmi domani
e non avere più
un sogno d’amore.
Prego perché ho bisogno
di fiducia,
ho bisogno di credere
che presto tornerà
il sole a baciarmi,
per unire il cuore
alla rondine sorella.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Sergio Fravolini il 30/10/2010 13:46
    Molto bella mi piace.

    Sergio
  • Michele palermo il 18/03/2009 20:23
    Amore, paura e primavera... bella connessione!
  • cesare righi il 16/03/2009 23:37
    brava Loretta. Si percepisce l'amore ed il dolore.
    Unica cosa che posso dire è che l'amore non è cieco, i ciechi siamo noi... a volte
    Baci
  • Fabio Mancini il 16/03/2009 22:44
    Dovrai "curare" il tuo cuore, sgombrare la mente dalla paura e dal sospetto, fasciare le ferite della memoria e presto labbra sincere riprenderanno a baciarti. La primavera è vicina, io la sento... Un bacio, Fabio.
  • Anonimo il 16/03/2009 21:47
    la primavera con i suoi profumi e i colori dei suoi fiori riempie il cielo di stelle son sicuro che la tua capacità come nello scrivere questa stupenda poesia ti distoglierà dal temere per il tuo amore, perchè scioglierai col tuo calore i ghiacci del triste inverno. ciao salva.
  • loretta margherita citarei il 16/03/2009 21:28
    scritta un anno fa, propio in questo giorno. il tempo è la migliore medicina. oggi rileggendola non mi da più dolore a differenza di quella maledetta primavera passata
    a soffrre per chi non mi merita
  • Anonimo il 16/03/2009 21:25
    Piaciuta, Loretta sei brava.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0