PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Illusioni

Oggi si colgono le illusioni
che il tempo ha seminato
nei fertili terreni.
Dopo che le paure
incusse nelle favole
dal discepolo ignorante
farneticano negli illustri manuali.
Il credo cieco delle certezze
ha rubato sole luce.
Ora le mani racchiudono solo inganni.
È inevitabile
cadere sull’arido suolo
delle timorose menzogne.
Non saranno le lacrime degli schiavi
a renderlo fertile.
I frantumi dei sogni
non potranno ripopolarlo.
Ma stanno spuntando i germogli
intrappolati dalle erbacce
ormai secche.
Scaturiranno nuova forza e vigore
alle speranze e ai sogni
liberi dall'ignobile potere.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • FABRIZIO RAGONESI il 05/06/2010 11:03
    complimenti.. belle parole..
  • Sandrino Aquilani il 24/01/2010 18:04
    Le illusioni sono angeli caduti dal cielo, dice un mio aforisma, così continuo a preferire i sogni. Bella la tua poesia.
  • Sandrino Aquilani il 24/01/2010 18:02
    Le illusioni sono angeli caduti dal cielo. Preferisco i sogni. Bella poesia la tua, complimenti.
  • Fiscanto. il 18/08/2009 22:54
    Bella!
  • michela bortolotti il 20/05/2009 11:40
    bella!
  • Anonimo il 30/04/2009 15:27
    Intensa.
  • antonio castaldo il 20/03/2009 17:42
    è un piacere raccogliere illusioni di questo tipo
    tutto ben detto... tutto ben fatto
  • Dante Pagnanelli il 16/03/2009 22:48
    È vibrante... sembra fotografare un momento, un'emozione.
    mi piace
  • tanya belletti il 16/03/2009 21:33
    ben scritta!
  • Anonimo il 16/03/2009 21:06
    Piaciuta.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0