PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

L'instabile suono nel fondo

confondo i pensieri
e cosi
si crea e ricreo momenti perduti
per dire ecco, trovati.

Instabile,
instabile questo fare e disfare
instabile è perdersi in decine di me
che emergono per dire la loro
e per lasciare unici l'orma nei fatti.

Accettare, accettare accettare
maledetto accettare
maledetto cogliere le sfumature per forza e
vedere che si ci sono anche io li in mezzo,
odio dover
avere due occhi dentro
che si socchiudono un attimo prima
del socchiudersi
degli occhi di fuori.

 

1
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:

  • Anonimo il 07/07/2009 14:43
    di cosa si parla?
  • tanya belletti il 17/03/2009 14:24
    A volte si risale dal fondo più forti di prima e più nulla fa paura
  • loretta margherita citarei il 17/03/2009 14:09
    bella la parte finale

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0