accedi   |   crea nuovo account

Reti

Questo tizzone acceso
alle mattine e notti senza nome
accompagna boccate di pensiero
ad ampi sospiri
dalle privazioni antiche
e dalle nuove esilaranti forme

Seduta, distesa,
tra la folla o su un’onda
non sento differenza alcuna
nei miei sapori rosso e cobalto
che accompagnano la mia bocca
e il mio cuore
fuori da un tunnel di sabbia,
alla volta di respiri in esubero
da dispensare ancora ad ossigeni
sospesi

La mia colonna di fumo
come di nave lontana
attraversa mari pullulanti isole,
solitari anfratti di rocce
e alberi per ombre senza corpi

Non approderò stavolta
senza scialuppe o salvagente,
non affogherò tra le onde petrolio
né convincerò braccia
a raggiungermi a nuoto

Voglio essere speranza lontana,
di me stessa isola vagante,
fatta di ferro e legno emanare fuoco distinguibile,
tra lampi e fulmini combuste volontà,
brillante attimo di acqua in cielo,
io nell’atto del relitto vivo
per raccogliere amate reti gettate a caso
e nutrirmi di ciò che non ho pescato

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

17 commenti:

  • laura cuppone il 20/03/2009 00:08
    grazie Tanà
    felice ti sia piaciuta
    Laura
  • laura cuppone il 20/03/2009 00:07
    forse il presente...
    forse sarebbe meglio il condizionale... sophie
    Vorrei essere speranza...

    grazie
    un abbraccio

    Laura
  • laura cuppone il 20/03/2009 00:05
    grazie Rik..
    Laura
  • Attanasio D'Agostino il 19/03/2009 18:52
    La mia colonna di fumo
    come di nave lontana
    attraversa mari pullulanti isole,
    solitari anfratti di rocce
    e alberi per ombre senza corpi...

    bella poetica piaciuta,
    un caro saluto da Tanà.
  • Anonimo il 19/03/2009 17:30
    Voglio essere speranza lontana... solo questo vale una poesia...è bellissima!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! mille stelle
  • Rik Forsenna il 19/03/2009 16:10
    Molto bella... brava Laura!!!
  • laura cuppone il 18/03/2009 23:26
    ma quante volte lo scrivi? e non dare la colpa al programma...

    grazie...

    tvb
    Laura
  • augusto villa il 18/03/2009 23:22
    "... e dentro... silenzi e boati..."
    Laura... tu... sei poesia!... Sisì!!!...
  • augusto villa il 18/03/2009 23:22
    "... e dentro... silenzi e boati..."
    Laura... tu... sei poesia!... Sisì!!!...
  • laura cuppone il 18/03/2009 21:47
    sal... grazie... si più vecchi vero?... spero anche un po' saggi.

    un abbraccio..
    ah... bella foto

    laura
  • Anonimo il 18/03/2009 21:34
    il mare esprime solitudine e rifflessione, perchè i pensieri trasportati dalle onde non hanno il cammino della mente, tutto ritorna quando il vento cambia, sino ad asfissiare l'attesa alba, ma poi il tempo col suo ialino invigorisce, ma ci si accorge di essere... più vecchi. un bacio salva.
  • laura cuppone il 18/03/2009 19:14
    non é stanchezza nel combattere.. o.. rassegnazione... ma nemmeno fulgida speranza che qualcosa si muova... semplicemente getto reti... nello spazio a me concesso, nel mare della mia vita e quella altrui... e ciò che non riesco a pescare mi da lo stimolo per desiderare di riuscirci...
    credo sia solo una riflessione, vissuta ora totalmente sulla mia pelle... e fuori.. un po' si vede... e dentro silenzi e boati...
    tengo a ringraziare in particolar modo Dolce e Umberto che sanno benissimo di cosa parlo.
    grazie a tutti
    un bacio di fata
    Laura
  • Anonimo il 18/03/2009 15:58
    Bella.
  • tanya belletti il 18/03/2009 15:20
    Dentro la rete emergono tante speranze.. brava!!
  • augusto villa il 18/03/2009 14:57
    Hmmm... ferro e legno... Hmmm... vetroresina no... eh?
    Daiii... ti sto prendendo in giroooo!!!.. Ahahah!!!... Lauretta che ti devo dire?... Mi piace pure questa... con quell' ultimo verso..."nutrirmi di ciò che non ho pescato."
    ... Bello e profondo... Ciao adorabile stre... opps... Fatina!!!...
  • Anonimo il 18/03/2009 12:53
    Spero di raccogliere anch'io quelle reti. È meravigliosa, mia cara, meravigliosa.
    Grazie!!!
  • Dolce Sorriso il 18/03/2009 10:52
    non sò perchè...
    nella speranza che leggo in questa poesia...
    una lacrima scende dai miei occhi.
    È BELLISSIMA AMICA MIA
    tvb
    Anna

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0