PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Su di noi.

Anima mi guardi esile,
quanto dolore provi nel cuore,
quando io parlo all’immagine vera
di un sospiro che è sogno nella mia vita.
Su di noi, nude sono le speranze,
le attese... era ieri, oggi
respira la morte.
Ora sei battito d’ali e come un sogno sei sparito,
a che serve parlare,
se lo vorrei ancora amare.
Guardo il cielo e questa notte
la luna è mistero,
il mio sogno porta un vuoto dentro
di una foglia morta
che nessuno piangerà e della sua dignità che
ne anche il sogno se la ricorderà!

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • Fiscanto. il 21/10/2009 12:02
    molto bella
  • Aedo il 08/04/2009 17:57
    La poesia esprime un senso di malinconia: a volte i sogni si disperdono nel tempo. Bisogna avere la forza di ricostruirli. Brava!
    Ignazio
  • Rik Forsenna il 18/03/2009 22:19
    ... mi piace... brava Naida!!!
  • Cinzia Gargiulo il 18/03/2009 18:00
    Dolorosamente bella!
    Un abbraccio...
  • tanya belletti il 18/03/2009 17:30
    piccolo scrigno di lacrime.. su col morale bella
  • Anonimo il 18/03/2009 15:51
    Una bellissima poesia intrisa di dolore per la perdita dell'amore.
  • Rodica Vasiliu il 18/03/2009 15:35
    Mi fa male tutto questo dolore... mi fa bene che posso condividerlo...
    Bellissima!! R
  • Anonimo il 18/03/2009 12:50
    Feroce e straziante prosa, di un dolore unico, parole forti
    ma bellissime sul granito della vita. complimenti.
  • Dolce Sorriso il 18/03/2009 11:00
    bellissima e straziante,
    poesia che arriva dritta al cuore,
    un abbraccio
    Anna

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0