PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Staserauscirò

L'eye-liner valorizza
le verdi pagliuzze dei miei occhi,
un tocco di rossetto rosso fuoco,
il fondotinta copre
i disegni del tempo
nel viso.
Una gonna nera, un tubino,
quattro dita sopra il ginocchio,
una camicia che sa di primavera,
calze nere, tacchi alti.
Appuntamento con le amiche,
una pizza mangiata in compagnia.
Inevitabilmente si parlerà di uomini
e d'amore.
A noi, amiche da sempre,
vedove bianche, Penelopi
che ordiamo trame di sogni
disfatti al mattino,
altro non resta
se non quell'amaro riso
in un bicchiere di-vino.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

13 commenti:

  • Samuele Scagliarini il 26/10/2009 11:57
    ... Vi amo...
  • Vincenzo Capitanucci il 20/03/2009 05:24
    Misteriose pagliuzze di un verde speranza... nascondono la bellezza di una ruga... solchi di difficili amori che la vita lascia sui volti...
    Splendide Penelopi... continuate a tessere trame di sogni... di Ulissi alquanto alla deriva nell'oceano di essere amore...
    un abbraccio... da pizzetta napoletana... in coppe di pomo-d'ori... e vulcanici bicchieri di-vino rubati ad Efesto... ed è subito festa...
  • Anonimo il 19/03/2009 22:32
    bellissima come sempre.
  • cesare righi il 19/03/2009 21:06
    Sì, però potevi dirlo prima dove andavate a mangiar la pizza, magari 3o4 di noi potevano venire. Eh Eh... ah bella!
  • tanya belletti il 19/03/2009 20:34
    ... Stasera farai strge di cuori! molto bella!!
  • Attanasio D'Agostino il 19/03/2009 18:40
    L'appuntamento con amicizie...
    davanti alla pizza ed un buon bicchiere,
    ben scritto veramente divino,
    un caro saluto da Tanà.
  • Anonimo il 19/03/2009 18:29
    Il tempo, più che i sogni, mi sembra il tema centrale di questa straordinaria poesia! Il tempo che "dimentico di noi" ci lascia in balia delle nostre vite! Anche se prettamente femminile credo che anche noi uomini (cambiando ovviamento soggetto) possiamo rispecchiarci all'interno della stessa trama. Penso che questo renda ancora più apprezzabili questi versi stupendi.
  • loretta margherita citarei il 19/03/2009 18:03
    scritta per le mie amiche, donne sull'orlo di una crisi di nervi, scherzando, donne che hanno uno spirito di leone ed ingigantiscono rughe che nemmeno si vedono, il mondo delle donne è un mistero senza fine
  • Anonimo il 19/03/2009 17:36
    cin cin, allora. hai dipinto un ritratto molto vero, mi piace molto il riferimento alla tela di Penelope, rende perfettamente l'idea di una non conclusione.
    belissima poesia
  • Rodica Vasiliu il 19/03/2009 17:05
    Brindo con voi, care amiche, ricamatrice di sogni!!
    Un abbraccio! R
  • Anonimo il 19/03/2009 16:18
    whau.. che bella Loretta
  • Anonimo il 19/03/2009 16:06
    cavolo, veramente "forte".. non sono una donna, ma mi sembra che sia quasi ricostruito il mito della femme fatale, esteticamente conivolgente. Complimenti per le ottimo impressioni coloristiche azzccate e adeguate.
  • loretta margherita citarei il 19/03/2009 16:05
    un'errore di battuta, vedove bianche, Penelopi, anzichè bevove, chiedo scusa
    ai lettori.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0