accedi   |   crea nuovo account

Ancora un sogno

D’improvviso compari.
Riconosco chi sei,
pronuncio il tuo nome.
Un sorriso illumina,
malizioso, il tuo viso.
Incredulo m’avvicino,
tendo la mano,
scosto una ciocca
e ti sfioro la gota,
prontamente la ritraggo.
T’avvicini d’un passo,
profumi d’amore,
allunghi le braccia
e la nuca mi cingi.
Dischiudi le labbra,
immobile aspetto,
tumulto nel cuore.
È giunto il momento
che tanto attendevo…
…e sorge il sole.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

10 commenti:

  • Anonimo il 31/03/2009 20:51
    Al mattino, quando tutti dormono, esco e anch'io aspetto il sorgere del sole. In quel esatto momento parto in pace con il mondo intero! Bellissimo.
  • Annamaria Ribuk il 31/03/2009 10:41
    ... molto bella... anch'io, ogni tanto, sogno... e quando giunge "il momento"... infallibilmente... suona la sveglia...
  • Cinzia Gargiulo il 19/03/2009 23:35
    Uff!... I sogni finiscono sempre sul più bello!...
    Bellissima poesia!
    Un bacio...-)
  • Anonimo il 19/03/2009 22:24
    Bellissima, sei un fenomeno ormai.
  • Marcello Caloro il 19/03/2009 20:29
    Quanto vi voglio bene! Grazie.
    Cesare, che dire... Ch'arrisiamo? Ciao.
  • cesare righi il 19/03/2009 18:53
    bella, fotogrammi d'amore. st, M. le professeur...
  • Anonimo il 19/03/2009 18:21
    Molto dolce. Monica
  • Anonimo il 19/03/2009 16:57
    Bellissima... dolce e sensuale... un desiderio ardente che si dischiude come un petalo... bravò!!!!
  • Davide Bertini il 19/03/2009 16:46
    Mi è piaciuta la tua poesia... finalmente il successo.
  • loretta margherita citarei il 19/03/2009 16:43
    ares, dove l'hai lasciato? a venere non si resiste. bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0