accedi   |   crea nuovo account

autunno

Passeggio da solo nella natura immota,
tra caduche foglie e secchi ramoscelli
a ricordare l’estate ormai lontana.
Pensieri che vengono dal nulla,
riempiono il vuoto del silenzio;
odori conosciuti colmano l’olfatto,
rimembranti di episodi già vissuti.
Io sono fermo, ma mi muovo
cercando di rincorrere il passato,
troppo veloce da essere raggiunto.

 

2
3 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

3 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0