accedi   |   crea nuovo account

Carta

Nel vento tormentoso
odo scricchiolii e schiaffi di stoffe
aggrappate ancora al ferro arrugginito,
i piedi dolgono sanguinanti,
le mani arrancano zolle dure,
nel ferro,
tra i secoli che gli alberi si raccontano
l’anima é stanca e ferita

Nel bianco
e non colore,
tra resti arroventati dal ghiaccio rosso
divenuti montagne di oggetti smarriti,
tra folle di tacchi e punte di diamante,
ceppi e ali,
fonderie abbandonate
e nitide anticaglie in avarie di sogni
trascino una barca di carta con un filo
d’erba

E le lacrime non
fanno rumore
e il sospiro é presagio
e fine
ogni volta entrando freddo,
uscendo infuocato


Nella lontana città di Croma
sono regina del mio rosso,
con le mani occupate a discernere colori
senza fonderne l’origine primaria
compongo corpi nuovi miscelandone sfumature
carpite agli attimi per caso
anche se volute dall’inizio dei tempi


Ma sono fuori
dai miei confini
nascosti,
fuori dalle mura del mio palazzo,
fuori dal furore dei miei vulcani,
fuori
dai limiti della mia città...


... Non si smette mai,
mai si è cominciato
e non si ricorda il quando
ma solo il cosa...

12

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • laura cuppone il 20/03/2009 19:02
    grazie Umberto..
    un abbraccio
    Laura
  • Anonimo il 20/03/2009 14:24
    "E le lacrime non
    fanno rumore
    e il sospiro é presagio
    e fine
    ogni volta entrando freddo,
    uscendo infuocato".
    Fantastico!!!!
  • laura cuppone il 20/03/2009 00:17
    grazie infinite siete troppo generosi.
    un abbraccio
    Laura
  • Anonimo il 19/03/2009 22:38
    Splendida... un capolavoro.
  • augusto villa il 19/03/2009 22:38
    Tutta la delicatezza in quella barchetta di carta... e la fragilita' del filo d'erba...
    e la grazia che ti contraddistingue.
  • Anonimo il 19/03/2009 21:59
    Dolcissima piena d'amore.
  • Fernando Biondi il 19/03/2009 21:41
    bellissima dolcissima e ben composta, ciao fernando

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0