PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Parola dopo Parola

Chiedilo a Lei
abbandonandoti alle onde frammentate del suo oceano vibrante
chiedi al vuoto silenzio
d’una singhiozzante parola d’Amore di amarti per un attimo caloroso
di darti la prossima luminosa parola d’onda

I balbuzienti poeti descrivono l’Avanti

della naturale natura dell’uomo

sempre marinai dal superficiale cuore in mano lesta l’amano e poi l’abbandonano per un altro porto per altri moli per altri discorsi capitani di lungo corso mal capitati nella vita di una donna versano il loro cuore su carte nautiche argo-nautiche dalle belle natiche verseggiando follemente in balzelli di vita veleggiano nell’incognito sconosciuto desiderato viaggio del loro profondo cuore al tuo vello d’oro

Parola amami nella tua immortale anima bianca ti animerò con fiocchi di neve in un principesco bacio infinito finito subito dopo una volta svolta dopo che si è sciolto il tuo gelo in rigagnoli d’Amore aprendo nuovi alati arieggiati sospirati porti

ci sono anche le eccezioni di piombo di mercuri precipitanti fuori da ogni regola stagno nelle alchemiche grammatiche in oro

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

12 commenti:

  • Anonimo il 19/05/2009 22:04
    veramente bella e toccante
  • cesare righi il 20/03/2009 23:03
    bacio infinito finito subito dopo una volta svolta..
    e il settimo giorno si riposò... ma tu quando riposi... 10 o 12 st
  • Nicola Saracino il 20/03/2009 21:43
    La poesia ti scrive, Vincenzo, e ti veste di parole haute couture sommerse nel pret-a-porter e negli stracci del fu mercatino americano di Livorno, sontuosamente moro mai morto e sempre cinto d'oro. La parola si vende lì ... ma non ti ama, eh no. Ama un altro! L'allupato di turno! Ed ogni lettore disattento non è che il suo lenone. Nicola
  • dna blu il 20/03/2009 20:38
    ritorno con piacere a rileggerti. bellissima vinci
  • Marcello Caloro il 20/03/2009 19:04
    Tu le parole le domi, le comandi e loro t'obbediscono e t'amano.
    Sei tu dunque padrone loro. Ciao.
  • Kiara Luna il 20/03/2009 18:02
    Le parole sono nate con la tua anima...
    bellissimi versi e bellissimo contenuto Vince... sempre più in alto vedo...
  • Rodica Vasiliu il 20/03/2009 17:32
    Meravigliosa!! La sento scritta quasi per me... Un abbraccio, R
  • Anonimo il 20/03/2009 16:51
    parola.. dopo parola.. mi sono ubriacata di tanta bellezza..
  • Anonimo il 20/03/2009 16:20
    Mon cap io ho finito gli aggettivi... unico... divino... non so che altro dire!!!
  • loretta margherita citarei il 20/03/2009 15:14
    non si possono commentare l tue poesie, sono affascinanti, originali e chi ne ha più ne metta.
  • Anonimo il 20/03/2009 10:55
    Parola dopo parola, anch'io nel mio piccolo optimist, ancora a galleggiare sul pelo liscio di una corrente. Intorno al petto il salvagente del mio cuore in questo oro di anonime maree poetiche... ubriache di pellegrino inarrestabile amore.
    bacio
    nel
  • Anna G. Mormina il 20/03/2009 10:50
    ... è vero, bisognerebbe farsi trasportare dall'Anima... Parola dopo Parola, nascerebbero frasi preziose...
    ... grazie Vincenzo!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0