PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

la ballerina

Solevo, da bambina,
sognar d’esser una ballerina.
Sulle punte, piroettavo
seguendo
il ritmo di un’immaginaria,
intima musica.
Scorre il tempo
nella danza delle ore,
nella danza degli anni
e quel mio sogno
di bimba,
non ebbe concretezza.
Ora, mutate sono
quelle scarpette, in una penna..
Sulle punte, volteggio
su fogli bianchi di carta,
descrivendo la musica
della mia anima,
seguendo il ritmo della vita.
Come il cigno bianco,
nel suo lago dorato,
volo nel cielo della poesia.

 

0
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Carlo Diana il 21/03/2009 15:31
    sei brava
  • Cinzia Gargiulo il 21/03/2009 12:22
    La vita evolve e così anche i sogni col passare del tempo cambiano, ma l'importante è conservare sempre la capacità di sognare.
    Volteggiare con la penna non è affatto male, non trovi?
    Bellissima poesia!
    Un abbraccio...
  • Aedo il 20/03/2009 23:36
    Riesci col volo della poesia a danzare lungo i confini dei sogni. Brava!
    Ignazio
  • cesare righi il 20/03/2009 22:48
    Lo, ogni poesia migliori. leggerti è sempre un piacere. ciaociao
  • Vincenzo Capitanucci il 20/03/2009 21:30
    Un bellissimo volo... Loretta... danzando sugli al-luci delle parole...
  • Donato Delfin8 il 20/03/2009 21:15
    Bellissima.
  • Fabio Mancini il 20/03/2009 20:38
    Versi leggeri e ispirati, da mano fatata. Ciao, Fabio
  • gianluca riggi il 20/03/2009 20:38
    Brava, riesco a vederti ballare mentre la leggo!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0