accedi   |   crea nuovo account

Tempo

Soffia fuori la notte
e cammina
veloce
verso l'alba
col suo cielo.
Sente che è l'ora,
l'ora giusta
e cammina
leggero.
Si solleva sulla corda di un violino
precipita nella sua cascata
... non vuole andare.
Sangue sulla neve,
lo si vede da lontano:
è l'ora giusta
per essere se stesso.
E cammina...

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • antonio castaldo il 22/03/2009 18:39
    molto bella... brava!
  • eleonora davoli il 22/03/2009 01:42
    grazie a tutti!
  • Anonimo il 21/03/2009 17:13
    Piaciuta.
  • laura cuppone il 21/03/2009 16:17
    surreale... questa striscia rossa sul bianco...
    piaciuta
    Laura
  • Riccardo Brumana il 21/03/2009 15:08
    poesia che si presta a diverse interpretazioni, io ci leggo il desiderio di una notte infinita. piaciuta.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0