username: password: dati dimenticati?   |   crea nuovo account

I nostri occhi

Ognuno vede l’Altro
non guardando più se stesso
muore
in uno stagno in mezzo a povere rane nauseate

 

1
8 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

8 commenti:

  • Diallo Mamadou " Kenz " il 23/03/2009 16:45
    mi stupisci sempre
  • Anonimo il 21/03/2009 21:42
    Sarebbe bello potersi rispecciare in qualcuno e... non morire!
    Piaciuta molto
    Un caro saluto
    Contessa Lara
  • Anonimo il 21/03/2009 16:54
    Bellissima.
  • loretta margherita citarei il 21/03/2009 15:23
    è vero ma disse il vate, non ti curar di loro e...
  • Manuela Terzo il 21/03/2009 12:20
    dare troppa importanza all'altro, ai suoi difetti, ai suoi errori... e non guardare mai dentro se stessi! verissimo! un bacio, manu
  • Anna G. Mormina il 21/03/2009 11:24
    ... tu sai di me, ma io non vedo... ma so di te, mentre tu non vedi ciò che vuoi che io sappia di di te... sta accadendo proprio in mezzo a questo stagno, in mezzo alle nostre ranocchie... speriamo di non morire...
  • Anonimo il 21/03/2009 11:19
    vero.. vero.. e ancora vero
  • cesare righi il 21/03/2009 11:15
    è vero! molto bella ed istruttiva. Buongiorno Vince bell'inizio

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0