PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

primo giorno di primavera

S’aspettava la primavera
e già il cuor s’allietava
a cantar quel dolce sonetto
“zefiro soffia e bel tempo
rimena.”
Ma marzo scherzoso,
l’arlecchino dei mesi,
fa scender dal cielo,
fiocchi di neve,
che tutto ammanta.
Fan capolino dalla bianca coltre,
le corolle appena sbocciate
ed io temo
per i fiori del mandorlo,
primo fra glia alberi,
a fiorire.
Come sono simili, agli amori fugaci
che sbocciano e presto muoiono,
al primo soffio
di gelido vento!
Ma il mio saggio cuore
attende i fiori del ciliegio,
ultimo a fiorire.

 

1
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • francesco verducci il 22/03/2009 17:58
    Eh si, Marzo pazzerello un giorno brutto un giorno bello, ma di questi tempi a farla da padrone è il freddo che si ostina a tenerci compagnia, e allora cosa c'è di più bello che scaldarsi con l'amore??
    ciao
  • Fabio Mancini il 21/03/2009 23:53
    Vivere a contatto con la natura, ti aiuta a fare paragoni tra la vita dell'uomo e quella della vegetazione. Tra le due nature c'è ovviamente un punto d'incontro. Il primo giorno di primavera, non sempre (vedi oggi) corrisponde alle aspettative della nuova stagione, come il primo giorno della maggiore età di un uomo, o di una donna, non cambiano repentinamente il loro presente, oppure il primo bacio di una coppia non è detto che sarà amore per sempre. Di questa tua mi piace lo stile curato, le immagini, il tono lievemente scherzoso e la chiusa che ad una prima lettura sembrerebbe rassegnazione, mentre nella realtà è misurata speranza. Un bacio al tuo "saggio" cuore. Fabio.
  • Anonimo il 21/03/2009 21:32
    Simpatica!
    Un caro saluto
    Contessa Lara
  • Anonimo il 21/03/2009 16:41
    Bella.
  • loretta margherita citarei il 21/03/2009 16:09
    grazie cari amici, non ci crederete ma oggi primo giorno di primavera, in umbria nevica
  • Riccardo Brumana il 21/03/2009 16:06
    eh sì, non si sa mai che scherzi tira "marzo pazzerello"
    brava, una bella poesia.
  • Vincenzo Capitanucci il 21/03/2009 16:03
    Bellissima... saggezza... in fiori di ciliegio...
  • Donato Delfin8 il 21/03/2009 15:57
    Bellissima! Bravissima
    Eppure anche il ciliegio fiorirebbe in gennaio tra la neve se fosse riscaldato dalla calda luce di una stella. La sua stella
  • Carlo Diana il 21/03/2009 15:29
    bellissima

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0