accedi   |   crea nuovo account

Non amore mio

Bellissima e scalza
il capo adorno di
ortiche e ranuncoli,
leggiadra t’han vista,
cantavi, l’antica nenia
che tua madre intonava,
quando tra le sue braccia
solevi addormentarti.
Quel ramo s’è spezzato,
caduta sei nelle gelide acque,
d’un sonno profondo, Ophelia.
Ricordi i miei versi
densi di dolcezza e profumo,
furono poca cosa,
quando poi aggiunsi:
“Non ti ho mai amata”.
Con che crudeltà mossi quelle parole,
mio non amore,
forse la mia indifferenza
fu causa della tua follia.
Ogni tramonto mi ricorda
come ti chiamavo,
e ora sto qui, a ricordarti.
Non amore mio.

 

0
9 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

9 commenti:

  • roberto anonimo il 11/05/2010 20:51
    bellissima e colpisce brava
  • Sabrina Villaverde Diaz il 22/03/2009 21:53
    Ritrovarti e poter leggerti è un vero piacere! Sei un poeta a tutto tondo! Un fortissimo abbraccio e un bacione! Cranio.
  • Anonimo il 22/03/2009 20:35
    Bellissima Fabio.
  • Marcello Caloro il 22/03/2009 18:18
    Bella l'idea del non-sentimento causa di rimpianto e senso di colpa... Ciao.
  • Anonimo il 22/03/2009 12:30
    Pare stia parlando l'anima inquieta di Amleto... Molto bella! Bellissima!
  • Vincenzo Capitanucci il 22/03/2009 08:56
    Mentre il tuo bianco fantasma... Ophelia... scorre in un fiume fiorito... reo di aver troppo Amato... io piango...

    Bellissima Fabio...
  • Cinzia Gargiulo il 22/03/2009 02:14
    Bellissima!
    Un bacio...
  • Donato Delfin8 il 22/03/2009 00:50
    Molto bella.
  • Anonimo il 22/03/2009 00:44
    Molto originale e bella Fabio... anche se di poesie ad Ophelia se ne sono viste... al non amore di certo poche... e poi è ben scritta... bravò!!!

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0