accedi   |   crea nuovo account

amicizia

Verrà quel tempo, amico mio,
di raccogliere nel giubilo,
ciò che seminammo nel pianto.
Saranno spighe di grano dorate,
notti di luna con intrecci di stelle,
ruscelli briosi, onde di mare,
fresca acqua per dissetare
questa tremenda, nostra sete d’amore.
Per il momento, stringi la mia
mano amica, verso te protesa.
È la tua solitudine la mia
solitudine, il tuo dolore è il mio
dolore.
Verrà quel tempo, amico mio,
verrà quel tempo di giorni di sole,
finiranno gli urli straziati dei cuori-gabbiani.
Tornerà presto Amore.
.

 

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

13 commenti:

  • Alberto Veronese il 23/03/2009 09:26
    quale dono più grande... l'amicizia... preziosa e rara. con molta stima ciao e complimenti.
  • Anonimo il 22/03/2009 20:33
    Magnifica.
  • Anna G. Mormina il 22/03/2009 18:59
    ... heiiiiii!!! si vede ora!
  • Anna G. Mormina il 22/03/2009 18:58
    ... giorni di sole, giorni d'amore... troppo bella Loreta!... anche se non si vede, l'ho messa fra le mie preferite!
  • Donato Delfin8 il 22/03/2009 18:15
    Stupenda empatia.
    "A"miciza è meravigliosa
    Bravissima come sempre.
  • Anonimo il 22/03/2009 18:02
    Una mano Amica... che possa tirarci su da quella voragine di dolore senza fine in cui, nostro malgrado, spesso ci ritroviamo a rotolare... Grande intensità, ricolma di sentimento... ma anche di speranza e di amore! Mi hai commosso veramente! Ti sono grato per avermi fatto provare questa straordinaria senzazione. Ciao da Renato.
  • antonio castaldo il 22/03/2009 17:56
    penso sia meraviglioso, sentirsi dire..."stringi la mia mano-la tua solitudine è la mia-
    il tuo dolore è il mio dolore"...è come un raggio di luce (speranza) improvviso, che
    lacera, come d'incanto, il buio che ti attanaglia. Ora sai che c'è qualcuno disposto a
    portare, alleggerendoti, la metà di quel peso che ti schiaccia e ti toglie il respiro,
    nell'attesa di... bhhe... io non ho preferiti... ma questa non posso lasciarla...
    semplicemente agli altri... bellissima!
  • francesco verducci il 22/03/2009 17:47
    Speranza contro la tristezza della vita, l'ho letta e riletta molte volte e sempre ho avuto la sensazione di una piccola scintilla nel mio cuore, grazie.
    ciao
  • Marcello Caloro il 22/03/2009 12:44
    Col tuo permesso la prendo in prestito. La sento molto, mi entra nel cuore. Grazie, ciao.
  • augusto picci il 22/03/2009 09:30
    Bellissima immagine dell'amicizia, se tu me lo consenti ti porgo anche la mia mano per stingere la tua. Augusto.
  • Fabio Mancini il 22/03/2009 08:28
    Difficile da commentare, la tua di oggi. Cosa dire: stupenda? Penso che qualsiasi aggettivazione, sarebbe un limite ad una composizione così bella, intensa e struggente. Una poesia libera per chi vuole essere libera d'animo. Sicuramente da inserire tra le mie poesie preferite. Buona domenica, Loretta. Fabio.
  • Anonimo il 22/03/2009 08:09
    ... verra' quel tempo Loretta.. ora stringi la mia mano
    bella
    aurora
  • Vincenzo Capitanucci il 22/03/2009 08:01
    fra mille papa-veri rossi di Cuore...

    Stupenda mano amica... in un volo di gabbia-no...

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0