PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

canzuncella scherzosa.

Sono una donna
orgogliosa e fiera,
ho sfiorato la morte,
ho vinto la paura.
Dono del dolore è la mia saggezza,
ogni problema affronto con fermezza,
mai mi scoraggio, vado fino in fondo
lotterò sempre
fino alla fine del mondo.
Ha il mio spirito
dell 'aquila sembianze,
volo infinite, intime distanze.
Sono a volte irriverente
ma semprre allegra e sorridente,
ho la docezza e l'animo buono
e forse troppo, con il cuore, perdono.
Ecco, così sono,
donna orgogliosa e vera,
aquila che vola nella sera.
Ma tu, uomo,
hai un sacro dono,
quella di rendermi uccellino
quando mi baci
e mi tieni vicino.
Sono come il passerotto,
mi addomestica l'amore.
ah, se mi potessi ancora innamorare!

 

0
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Donato Delfin8 il 23/03/2009 21:39
    Belle rime! Cip Cip
    "a' l'aucielluzze" ... in bocca al lupo!!!
    Bravissima
  • Fabio Mancini il 23/03/2009 21:23
    Uccellino, o aquila, l'amore è il vero miracolo. Fabio.
  • loretta margherita citarei il 23/03/2009 21:19
    non ho nessuno vicino, caro cesare, l'uomo inteso nel senso che con l'amore riesco ad essere più dolce.
  • cesare righi il 23/03/2009 21:09
    Loretta, sei splendida, direi pronta per essere addomesticata da quel fortunato che ti è vicino. Molto piaciuta

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0