accedi   |   crea nuovo account

Di notti insonni

In bocca
a denti stretti

la lingua dentro il rogo del volere
in stille di contatto

mordi
la mia matita

nascondiglio di rose
luccicchio di aperte labbra.

Affilata dalla voglia
canta nenie

è forma
foglia sconnessa

che addensa la tua pioggia
amante di riflesso

ed imprime l'occhio errante del possesso
e' piega torturata
ombra che imprigiona

quando scrive
la carta delicata
di notti insonni.

 

2
1 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Ferdinando il 28/10/2016 08:19
    apprezzata... complimenti.

1 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0