accedi   |   crea nuovo account

l'italia de oggi

Se er popolo italiano,
s’arcordasse de a saggezza antica,
quella che arconteno l’anziani,
in men che nun se dica,
aggiusterebbe er nostro paese,
senza paganne più conseguenze e spese.
E vojo toccà e recenti elezioni
e come all’occhi der monno,
apparemo come un popolo de fresconi,
ner senzo che ce se lascia condizionà
da na certa verità,
detta da a televisione, senza ascordà
der cervello proprio, a ragione.
Vojo arcontà, na favola antica,
de a vorpe e dell’tistrice.
Na vorpe, purella, s’era tutta maciullata,
su a ferita i tafani, l’aveano appiagata.
Mosso a compassione, n’istrice sofferse
d’ammazza ste mosche turbolente,
pe liberalla da le sofferenze..
A vorpe, dopo avello ringraziato,
ja rispose che era mejo
che j’armanessero e mosche antiche,
se no su e piaghe e le ferite
sariano junti antri tafani
che ancor de più aggraveno li tormenti
e l’avriano fatta torce sino alli denti.
Pora vorpe, pora Italia mja,
semo immersi drendo a uno stagno,
magnano i ricchi e er popolo cià l’affanno.
Semo come, de Trilussa e ranocchie,
a forza de gracchià tutta a notte
c’artrovamo er re che meritamo.
Testa è a volontà der popolo sovrano.

 

0
7 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

7 commenti:

  • Attanasio D'Agostino il 24/03/2009 20:43
    ... chi cerca trova, Ho trovato!

    mi piace
    propio come trilussa,
    un abbraccio Tanà
  • Attanasio D'Agostino il 24/03/2009 20:43
    ... chi cerca trova, Ho trovato!

    mi piace
    propio come trilussa,
    un abbraccio Tanà
  • augusto picci il 24/03/2009 12:00
    Gran verità la tua, ogni popolo ha il governo che merita e noi evevidentemente meritiamo questo e non di più, anche se la cosa è poco consolante, buono il ritmo e il canto ottimo il contenuto, complimenti. un bacino. Augusto.
  • Vincenzo Capitanucci il 24/03/2009 05:19
    Semo de fresconi... e stamo nello stagno del tanfo... perpetuamente a gracchia...

    Verissima... che tafano...
  • Fabio Mancini il 23/03/2009 21:35
    La classe politica non è molto dissimile dall'italiano medio, anzi il politico ne è lo specchio. Fabio.
  • Donato Delfin8 il 23/03/2009 21:32
    Parole sante Condivido!
    Bravissima
  • Sabrina Villaverde Diaz il 23/03/2009 20:46
    Bellissima Loretta concordo con il tuo pensiero romanesco... stupenda davvero! Un caro saluto, Sabrina.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0