accedi   |   crea nuovo account

Berrò le sorgenti morte mutando le tue lacrime in gioia

Lacrima lacrimante la mia amante
nel suo viso sporco di terra nei suoi due occhi celesti

nuvolosa è la mia mente
in un lago di emozionanti conturbanti riflessi

sei la goccia di rugiada baciata a fior di labbra
di ogni essere la tacita essenza

la bruciante assenza

ne il crimine di perenne gioie assassinate

ne il pianto
solleva un urlo cosi forte seppur muti nei silenzi

scavando un piccolo solco silente graffiante su una guancia unta dal dolore

una grotta sulle gote arrossate del cuore
apre e chiude una parentesi di sorrisi

scivolando silenziosamente teneramente scorri via

portandomi via vengo nel tuo destino con te

 

1
4 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

4 commenti:

  • Anna G. Mormina il 24/03/2009 18:37
    ... lacrime di dolore scivolano sulle guance... lasciandole scorrere, restituiscono serenità al cuore!
    ... dolcissima!
  • Rodica Vasiliu il 24/03/2009 12:56
    Ti leggo e mi sento cullata dalle tue poesie... come in un incanto!!
    Grazie Un abbraccio, R
  • Anonimo il 24/03/2009 07:18
    hai detto tutto..
  • loretta margherita citarei il 24/03/2009 06:43
    bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0