PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Amandoti totalmente sopravvivo fra le stelle sognanti l’Alba

Non ho ancora più fame di una pane nero Amore
ma di un Amaro universale
in un nudo integrale

Poi
col senno di poi in Vita
ripenso al tuo profondo raggiante Seno rotondo

Ti spremerò ti succhierò le Te-t-te anche se sono quelle di una vecchia Mé-mé

Oh il m’est né entre les épines une petite mère lapine
un petit diable Madame Aubergine Aubépine

per far scendere in gemiti prolifici dalla tua gola in fiamme la Via lattea profonda

in uno schizzo miracoloso esorcista fiorisce una possessione azzurra in una liquida luce bianca ricca di latte in

Virus

nel tuo favo mieloso perdo in dolcezza il blocco carro Survie della mia gelida Orsa polare cantante

Ferreo Super vivo nella roccia

Entre en moi mon chéri je suis ton cheval ton berceau à cerises!!!!

 

0
5 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

5 commenti:

  • Anna G. Mormina il 24/03/2009 20:25
    Io amo, sopravvivo e sogno un dolcissimo... "mon chéri"...
    ... certo che, quei versi in francese... sarebbe bello anche udirli...
    ... bella
  • Anonimo il 24/03/2009 17:46
    .. e in chiusura questa perla.. tu Vincenzo ci vizi..
  • Anonimo il 24/03/2009 17:43
    c'est à moi???? pas possible... mais... très belle composition mon capitaine!!!!
  • cesare righi il 24/03/2009 17:43
    a quest'ora un bel seno rotondo e sodo, qualche ciliegia, un passeggiata a cavallo... mi ci vorrebbe proprio.
    Ho colto il senso, comunque sia le tue poesie mi piacciono sempre!
  • loretta margherita citarei il 24/03/2009 17:35
    bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0