accedi   |   crea nuovo account

Lettera anonima

Ciao tesoro mio
è un po' che non ti sento,
il colpevole son io
che ho i pensieri al vento,
ti scrivo questa mia
perchè non riesco a dire,
con genio e fantasia
che t'amo da morire,
come un matto ci provo
ma son tenuto a freno,
le parole non trovo
e fermo questo treno.
Or vivo nel terrore
che la tua fantasia,
doni tutto l'amore
a chi ti porta via,
me misera creatura!
Non riesco a dirti in viso,
a causa di paura
che tu sei il paradiso,
io non so più che fare
di te soltanto vivo,
non riesco a respirare
e a sera non arrivo,
se tra un istante e l'altro
la mia fervida mente,
disegna in modo scaltro
il tuo volto splendente,
non riesco più a parlare
perchè ogni due parole,
pur senza sillabare
il tuo nome ci vuole,
se mi voglio assopire
non posso farlo senza,
sognare te dormire
nella mia triste assenza,
insomma mi tormenti
e lo fai in gran segreto,
donami i sentimenti
e non sarò incompleto.

 

1
0 commenti     1 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

1 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Anonimo il 30/06/2012 14:42
    ... molto filosifica
    complimenti.

0 commenti:


Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0