accedi   |   crea nuovo account

desiderio d'amare (giugno 2007)

Attende il mio corpo
l'amore del tuo corpo,
come la terra inarridita
la benefica pioggia.
Stanotte, la carezza del vento
fa fremere la mia pelle,
arde in me la passione
che s'infiammano le stelle.
Vorrei essere nel tuo letto,
il tuo corpo dolcemente baciare,
in mille giochi erotici
coinvolgerti,
dal piacere farti impazzire.
Poi, come fiore
che apre la corolla,
come l'onda fende il mare,
abbandonarmi nell'amplesso.
Forte è il desiderio,
deve il mio corpo cantare.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Vincenzo Capitanucci il 26/03/2009 13:07
    Magnifica... un canto del corpo... un fuoco di Stelle...
  • Anonimo il 25/03/2009 20:48
    Magnifica.
  • Anonimo il 25/03/2009 20:17
    Svelatrice di desiderio e di passione,è primavera.
  • Marcello Caloro il 25/03/2009 18:47
    "Come fiore che apre corolla"? ma... Loretta!
    Immagine molto bella mi piace! Intrigante. Ciao.
  • cesare righi il 25/03/2009 18:40
    Prima tu, poi Marcello, ragazzi ho una certa età, lavoro con ragazze giovani...
    a parte gli scherzi, rendi l'idea di una magnifica sinfonia che non tutti riescono ad apprezzare. Brava come sempre. Sorbole!
  • Anonimo il 25/03/2009 18:23
    Piaciuta.

    PS Atn ai refusi di penna
    Un caro saluto
    Contessa Lara

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0