PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Madre mia Madre Terra

Sono nato in un’onda di trasparente luce
tutti noi lo siamo

Generati in Amore fra le tue accoglienti sinuose armoniche polveri stellari di dune in sabbia modellate scaldate baciate dalle mani in oro del Sole paterno in soffi di vento elesiaci

in un sofferto parto di dolore in gioia

Ti Amo già dal mio primo pianto

forte fragile Madre mia
pittrice e dea dei meravigliosi paesaggi dell’essere

la tua dolcezza è sempre nel mio Cuore

nel tuo immenso luminoso Corpo di terra

a questo luminoso vivere torniamo dopo ardua lotta combattendo apriamo adesso il Cielo della Terra a nuove vivide emozioni

tutti insieme a Te si-amo ed in Te amiamo in superno gioioso innato Amore

 

1
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • Anna G. Mormina il 26/03/2009 17:42
    ... come si può non amarla e anche lei ama noi, anche se spesso le facciamo del male!... delicata e bella! :o*
  • Anonimo il 26/03/2009 16:53
    Bella.
  • Anonimo il 26/03/2009 15:02
    Il canto di Saturno, cielo stellato, alla sua sposa Gea...
    Bravissimo Vincenzo...
  • loretta margherita citarei il 26/03/2009 14:29
    moltssimamente piaciuta
  • Anonimo il 26/03/2009 12:05
    Piaciuta moltissimo!
    Ciao
    Contessa Lara
  • Anonimo il 26/03/2009 10:31
    Una stupenda Ode alla Madre di tutte le cose: Siamo tutti composti da una piccola parte di polvere di questo universo, ed in esso ritorneremo polvere in un vorticoso ciclo vitale senza inizio ne fine! Da questo punto di vista non sarebbe errato definire "eterna" la parte mortale del nostro copro fisico! Un saluto da renato.

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0