PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

MONOLOGO - poesia

Il colle dell'infinito
è ora fruscìo sommesso
dell'invisibile lontana galassia
il cavo d'un orecchio enorme
d'un radiotelescopio.
Al di là, torna il silenzio
immenso.
Tu sei sul pianeta
coi piedi
con le mani, con gli occhi
con l'anima.
Guardi, lo sfiori a volte con mani rapaci
per stringere inutilmente
una manciata d'acqua d'un mare immenso.
T'impasti nel moto incessante.
Corri i rischi dell'acqua
del fuoco, delle lame
delle punte dei bacilli
che levigano, mùtilano
dilaniano gratificano,
ma... dove sei tu?
Nelle idee
nel pensiero forse?
Nei momenti del cuore
nell'inesprimibile
senza parole
dentro?
Ma dove?
Nel cervello.
Nella rete meravigliosa
dei neuroni che si richiamano
fremendo come polipi
con infiniti filamenti di braccia
a raccontarsi e a mettere insieme
come mosaico correttamente ricomposto
variate sensazioni di una vita intera.
Ma quale vita, se non la tua
del tuo corpo sul tuo pianeta.
nel punto dove ti posi
dove ti muovi, tessi i giorni e le notti?
Come una stella nell'infinito
ha il suo moto
come un asteroide
il suo giro
come un sole la sua ruota
come il tutto insieme...
Tu sei... il tutto.

s.

 

0
6 commenti     0 recensioni    

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

0 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati

6 commenti:

  • SILVIA TRABANELLI il 30/03/2009 07:56
    uffa... refuso... raccontandosi
  • SILVIA TRABANELLI il 30/03/2009 07:55
    la storia dell'uomo... in questo caso la mia storia, il viaggio attraverso le gioie e dolori... Un dialogo tra il poeta e l'universo... racccontandosi...
  • Marcello Caloro il 29/03/2009 13:30
    Criptica, di non facile interpretazione ed allo stesso tempo affascinante e tentatrice prova... La ricerca dell'intima essenza dell'uomo che affronta materialmente difficoltà che dovrebbe ignorare, essendo lui appartenente ad altro universo? Ciao.
  • SILVIA TRABANELLI il 27/03/2009 10:27
    il refuso non c'è più... il moto ha preso la sua giusta collocazione
    ciaoo
  • SILVIA TRABANELLI il 27/03/2009 10:25
    grazie... accidenti al refuso...
  • laura cuppone il 26/03/2009 23:07
    il suo moto... forse vero?...(piccolo refuso)
    é stupenda...
    sono d'accordo!!!!
    ciao Tutto...
    Laura

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0