PoesieRacconti utilizza cookie, anche di terze parti, per personalizzare gli annunci. Per informazioni o negare il consenso clicca qui.     Chiudi

Formiche

In avanscoperta
una formica sola
non teme nulla e rischia la vita,
per il bene della sua specie
morirebbe coraggiosa

Il valore,
cosa sia davvero
l’onore,
l’orgoglio della verità,
il rischio dell’impopolare,
della solitudine
tra i porci.

Ecco
la terra si ribellerà,
ecco la voragine pronta per tutti
voi
ecco come si apriranno le fauci di queste strade,
come la cenere dei boschi s’infuocherà di nuovo,
come le stelle si avvicineranno alla crosta martoriata,
come le bocche affamate
che annegano nel dolore
urleranno spaccandovi il vuoto petto!

Ecco come le mani affusolate
dell’angelo della morte
sfioreranno il vostro viso
inebetito,
quando procurerete l’ultimo
sfortunato sopruso del vostro squallore,
ecco come il soffio e la carezza del nulla vi annegherà
nella solitudine del vostro dio denaro,
quello elegante e dal sorriso accattivante
col corvo sulle spalle e le mani
mozze!

Tutto ciò
che credete d’aver creato
sopraggiungerà a voi
come peso immane
inflitto nel sangue
senza sangue
lasciato

E vi guarderà negli occhi l’orrenda creatura
che avrete partorito in un giorno d’abusi
e vi parlerà conducendovi nel vostro pozzo,
dove altre tremende figure popolano le vostre pareti
e dove il cibo si chiama furto d’innocenza ed egoismo

12

un altro testo di questo autore   un'altro testo casuale

2 recensioni:

  • Per poter lasciare un commento devi essere un utente registrato.
    Effettua il login o registrati
  • Don Pompeo Mongiello il 17/06/2016 11:18
    Veramente molto piaciuta questa tua sttraordinaria!
  • Anonimo il 28/07/2013 17:20
    Molto apprezzata.. complimenti.

14 commenti:

  • Francesca Chiodi il 22/10/2009 16:34
    bellissima e vibrante, è un grido che chiede giustizia.
  • augusto villa il 02/04/2009 00:26
    Sìsì... Guerraaaaaaaaaaa!!!!!!... eheh...
  • laura cuppone il 28/03/2009 17:59
    ... che piedistalli cadano o no in questa vita, in questa dimensione... a questo punto poco conta..
    ciò che conta credo sia esser uniti in una sparenza, in un sogno.. nella verità... e nelle a giustizia..

    chissà come finirà..
    ma le maschere cadono
    come cera si sciolgono
    al calore di stelle
    all'essenza del bene

    un bacio enorme!!

    ora più che mai..
    Laura
  • Dolce Sorriso il 28/03/2009 11:08
    grande donna... ed io con te nel cuore e nell'anima,
    nelle stesse rabbie e sensazioni
    se ce la faremo non lo so... ma noi fiere e dignitose
    guarderemo il loro piedistallo cadere sotto la nostra forza.
    ti voglio un mondo di bene... ora più che mai
    Anna
  • laura cuppone il 26/03/2009 23:25
    Fabio non ti nego che ieri ho bevuto tutto d'un fiato il fiato di quell'uomo!

    ma queste formichine sono vicine e anch'io indegnamente spero di far parte del loro esercito.

    spero anche che non solo qualcuno si "arruoli" ma che chi ha finora strafatto cominci a pensare che non può sempre passarla liscia.
    prima o poi...

    grazie!
    e tu l'hai visto?

    un bacio
    Laura
  • laura cuppone il 26/03/2009 23:19
    Umberto...
    lo so che comprendi.. che lotti!!!
    soffrire per il bene... ne vale la pena!
    un abbraccio
    Laura
  • laura cuppone il 26/03/2009 23:17
    .. Bruno...
    altro che faraoni...
    peggio!!!

    grazie amico

    Laura
  • Fabio Mancini il 26/03/2009 23:12
    Mi verrebbe da chiederti se per caso la formica ieri sera era in diretta su Rai tre. Ciao, Fabio.
  • Anonimo il 26/03/2009 23:08
    Spero tanto che tu, formichina, porti a compimento la tua missione per dare al tuo esercito la rivalsa e la rivincita dei giusti.
    Prorompente, io che vivo le stesse sensazioni sono più piccolo di te dopo ciò che ho letto.
    Un abbraccio.
  • Anonimo il 26/03/2009 22:35
    Purtroppo vera, speriamo che il loro cuore non sia indurito come quello del faraone che a falsi dei rivolgeva la sua preghiera. Laura è bellissima.
  • laura cuppone il 26/03/2009 22:34
    Micky.. in realtà il perdono é una mia prerogativa innata e genetica...

    a volte bisogna ammettere
    che la misura é colma
    e che la debolezza e l'incapacità di difendersi di alcuni
    deve essere supportata dalla forza di altri..
    anche se credo che il Piccolo
    sia il vero Grande
    e quindi molto pericoloso...

    un bacio!
    prestissimo..
    Lau

    ps.. ma ti eri accorto della maionese su augusto???
  • Michelangelo Cervellera il 26/03/2009 21:46
    A voi che ci regalate
    il dolore a piene mani,
    vi regalo la mia gioia
    di vedervi morire in eterno!
    Bellissima anche questa, fatina.
    Michelangelo
  • laura cuppone il 26/03/2009 21:40
    grazie loretta.

    Laura
  • loretta margherita citarei il 26/03/2009 21:14
    bella

Licenza Creative Commons
Opera pubblicata sotto una licenza Creative Commons 3.0